Odessa.Dyuklavita.Odess.Ita

Un po' della storia di Odessa



la fortezza Gadgibia     Odessa e' una bella citta' ucraina situata sulla riva del Mar Nero. Ma nello stesso tempo e' quasi un Paese vero e proprio, perche' questa citta' ha la propria storia, le proprie tradizioni e le particolarita' nazionali diverse.
     "Odessito" (cioe' abitante di Odessa) e' lo stato d'anima, la mentalita, lo stile di vita. Spiritosi, gioiosi, appassionati e focosi odessiti somigliano molto ai cittadini del "paese del sole e dell'amore" - agli italiani. Giuseppe De Ribas Non c'e' niente di cui meravigliarsi, ci sono molte cose che legano Odessa e Italia.

     Nel 1794 la fortezza turca Gadgibia (ora e' Odessa) fu riconquistata dal reparto di generale-maggiore dell'esercito russo Giuseppe De Ribas (il reparto fu comandato dal principe Potjomkin-Tavriceskij). Da questo momento Odessa divento' la citta' molto cara per il cuore di De Ribas. Spagnolo d'origine, Giuseppe De Ribas nacque e crebbe a Napoli e fu il suddito napoletano. Suo padre Michelle De Ribas fu il maggiore reale del segretariato di stato e di guerra del regno Napoletano. Lui insegno' a suo figlio tutte le sue conoscenze sulla guerra ed ingegneria. Nell'eta' di vent'anni Giuseppe si iscrisse al servizio nella marina Russa. Sua carriera di militare inizio' a svilupparsi rapidamente.

la fortezza Gadgibia      Fu proprio De Ribas a proporre di costruire la citta' e il porto sul Mar Nero al posto della fortezza Gadgibia. Questo posto tra due lagune - quella di Dnestro e quella di Dnepro - era meraviglioso. La costa e' tranquilla, profonda e libera dal ghiaccio tutto l'anno. La navigazione e' possibile grazie ai venti diversi. Seguendo l'esempio di Genova, Livorno, Napoli e Ancona, De Ribas pensava di costruire un molo necessario per il porto commerciale e militare.
     Nel giugno del 1794 Caterina II, imperatrice di Russia, con il decreto nomino' G. De Ribas "il fondatore della citta' con tutti i pieni poteri".
     Il 22 agosto (il 2 settembre secondo il calendario nuovo)del 1794 comincio la fondazione della citta'.

     Si puo' dire che Odessa comincio' dal porto. Nello stesso giorno del 22 agosto (oppure il 2 settembre) del 1794 furono posti i fondamenti del Grande Molo, del porto per le navi a remi, dei cantieri di riparazione e cantiere navale per le navi di stato, dei due imbarcaderi con il lungomare, delle due chiese, e fu anche tracciato il solco per i fondamenti degli edifici della citta'.

     All'inizio del 1795 la citta' ricevete il suo nome - Odessa.
     Ci sono diverse teorie che spiegano questo nome. Tutti lo legano all'antica colonia greca che si chiamava Odessos. Da molto tempo gli studiosi sanno che nell'antichita' da qualche parte ad ovest del Mar Nero, alla riva del golfo esisteva l'antica colonia greca Odessos. Al momento della fondazione di Odessa nessuno sapeva ormai la sua posizione esatta. Si supponeva che si trovava sulla riva del Golfo di Gadgibia. Ma dopo fu scoperto che Odessos si trovava al posto dove adesso e' situato il porto bulgaro Varna. Dopo la Seconda Guerra Mondiale Odessa divento' la citta' gemellata di Varna.
     Ci sono due leggende legate al nome di Odessa. La prima riguarda la data del decreto imperiale - il 6 gennaio del 1795. Quel giorno - dice la leggenda - in uno dei palazzi di San Pietroburgo c'era il ballo e hanno iniziato a parlare di Gadgibia. Durante la conversazione qualcuno fece la proposta di ribattezzare la citta' e si ricordo dell'antica colonia greca. Allora Caterina II ordino':
muro di fortezza Gadgibia      - Si porti Gadgibia il nome ellenico, ma solo al femminile.

     Secondo l'altra leggenda, il nome "Odessa" fu proposto proprio da De Ribas, che esegui' il desiderio del metropolito (cioe' - arcivescovo) di Ecaterinoslavl e Tavria Gavriil, che fu greco d'origine e sapeva dell'esistenza della antica colonia greca Odessos al posto di Gadgibia. Cosi', con la benedizione di metropolito, e nella presenza di De Ribas e ingegnere-colonnello De Volant - autori del progetto della fondazione della citta' - Il 22 agosto (il 2 setembre) fu posta la fondazione della citta' di Odessa.


     C'e' una coincidenza storica abbastanza interessante che lega misticamente la fioritura di Odessa con i partecipanti di questo avvenimento. Nel 1790, quattro anni prima della fondazione della citta', presso Izmail, sulla nave di De Ribas si incontrarono quattro persone molto importanti per il destino di Odessa: Ammiraglio De Ribas - il futuro fondatore di Odessa, De Volant - suo co-autore nel progetto di fondazione della citta', Duca De Richelieu (che divento' il governatore di Odessa e di tutta la regione di Novorossia sei anni dopo di De Ribas e creo' la sua prosperita'), e infine Conte Langeron - il successore di Riscelieu, anche lui il governatore.


Duca De Richelieu      All'inizio, sotto il governo di De Ribas, Odessa fu nelle buone grazie di Caterina II, pero', proprio questo fatto ha provocato la sua caduta in disgrazia quando al trono sali imperatore Paolo. E alla fine solo l'atteggiamento favorevole dell'Imperatore Allessandro I (figlio di Paolo diventato zar della Russia nel 1801) verso Richelieu spiega tutte gli innumerevoli favori di cui fu colmata Odessa sotto il governo di Duca.
     Il lavoro difficilissimo e fosco della conquista di Gadgibia e della fondazione di Odessa fu svolto da De Ribas. A Duca De Richelieu - una persona eminente dalla sua chiarita' e nobilta' del pensiero e dell'animo, che fu il subordinato entusiasta di De Ribas - tocco' a finire e consolidare il lavoro di sviluppo di Odessa cominciato da De Ribas. Il terzo partecipante di quell'incontro importante, Langeron, ebbe il compito di continuare le fatiche dei suoi predecessori. Sotto il governo di Langeron fu istituito "porto franco" (una libera zona economica) che contribui' moltissimo allo sviluppo della giovane citta'.
     Bisognerebbe ricordare anche un'altro governatore di Odessa -Voronzov. Sotto il suo governo Odessa ebbe piu' autonomia che tutte e due capitali della Russia (San Pietroburgo e Mosca). Aumentarono lo sviluppo e la prosperita' della citta' grazie agli sforzi comuni di diversi nazioni, che popolavano Odessa. Sotto Voronzov la popolazione della citta' fu raddoppiata. In quei tempi Odessa era la giovane citta' che si sviluppava piu' rapidamente di tutte le altre citta' europee.




© 2005-2014
http://www.lavita-odessita.com
При любом использовании материалов ссылка на сайт обязательна
e-mail: lavita.odessita@mail.ru